Lucca
Lucca

Viareggio la perla del Tirreno

Viareggio e la Versilia

Quando si dice Versilia ci riferiamo a quel tratto di costa che va dalla provincia di Lucca fino a Viareggio, Forte dei Marmi e Camaiore, abbracciata sullo sfondo dalle Alpi Apuane misteriose e piene di fascino che d’estate sembrano nascondersi dietro ad una coltre bianca che aleggia nell’aria.

La Versilia vanta località balneari  una diversa dall’altra, la lussuosa Forte dei Marmi con le sue boutique alla moda e i VIP che la frequentano abitualmente d’estate.  Negli ultimi anni Forte dei Marmi ha visto crescere il turismo straniero. Lido di Camaiore invece ha visto un restyling notevole, a cominciare dall’inaugurazione del suo pontile anni fa, ed è ottima per le vacanze e alla portata di tutti.

Meno nota è Camaiore che d’estate a giugno si rende protagonista con  i “Tappeti di segatura”.  Nel centro le strade si riempiono di disegni, i cosiddetti tappeti di segatura colorati e a tema ma soprattutto di curiosi che insieme agli abitanti del posto popolano le vie della cittadina.

C’è Pietrasanta che è una città artistica con un corso pieno di negozi e di gallerie d’arte e di installazioni nella piazza del Duomo. Artisti di fama internazionale hanno esposto loro sculture tipo Manolo Valdès che qualche estate fa’ aveva “regalato” alla città bellissimi volti di donna. Una sua scultura “La Pamela” volto di donna con cappello campeggiava sul pontile di Marina Pietrasanta dandovi un alone di mistero e di fascino.

Viareggio e il Carnevale

Ogni posto ha la sua caratteristica ed è la Versilia. Ma fra tutte le località menzionate, la regina è lei: Viareggio. Città balneare nota forse di più per il suo coloratissimo Carnevale che ogni anno sfila sul viale Marconi noto come la “passeggiata”. Il Carnevale è un’istituzione a Viareggio e colora la città con stendardi, maschere, stelle filanti che addobbano i balconi e le porte delle abitazioni  un po’ come gli addobbi natalizi. La creazione dei carri inizia durante l’estate alla cittadella del Carnevale che troviamo appena si esce dalla superstrada e dall’ autostrada prima di entrare in città.

Nella cittadella del Carnevale ci sono degli Hangar giganteschi dove gli artisti creano e costruiscono i loro carri di carta pesta dando vita un pezzo alla volta ai loro personaggi, allegorie o animali e dove la satira politica fa da padrona. Nella Cittadella è presente anche un museo del Carnevale che ne ospita la sua storia, e la costruzione dei carri, dai primi bozzetti alla lavorazione della cartapesta. Ogni anno la manifestazione raccoglie molte persone provenienti sia dall’Italia che dall’estero, le sfilate lungo i viali  a mare vedono protagonisti i carri e le coreografie dei tanti ballerini che ballano felici e sfrenati sui carri regalando coriandoli e caramelle agli spettatori. Immaginatevi di tornare bambini e assistere ad uno spettacolo di ben 3 ore in cui si sfila ballando a suon di musica e si canta. Davanti ai carri sono presenti altrettanti figuranti vestiti e truccati a tema con il carro che danzano e giocano con il pubblico.

È bello riempirsi gli occhi di gioia e di colori durante la sfilata e trovarsi alla fine pieni di coriandoli. È veramente uno spettacolo eccezionale e divertente anche per gli adulti. Per l’occasione ci sono delle canzoni carnevalesche che fanno da colonna sonora alla manifestazione che vengono strombazzate durante la sfilata  trasmessa dalle TV locali e nazionali. Alla fine del Carnevale vengono decretati i vincitori per categoria. Si dice che il Carnevale 2019 sia stato quello più riuscito e con il maggior numero di incassi. Sicuramente uno di quelli  in cui era difficile scegliere il miglior carro perché erano tutti bellissimi e che resterà nella memoria.

Estate e mare in Versilia

Quanto alla stagione estiva, Viareggio richiama sempre molte persone. Negli ultimi anni è migliorata molto  con le sue spiagge ben curate e gli  innumerevoli stabilimenti balneari. Il mare è splendido e nelle prime ore del mattino trasparente. Anche Viareggio insieme ad altre località marittime ottiene le sue bandiere blu.

Alcuni fra  gli stabilimenti balneari sono dotati di  piscine, palestre e terrazze solarium. Vi sono anche giochi per bambini. Le spiagge sono ben tenute e talmente lunghe che si può tranquillamente camminare sul bagnasciuga o fare jogging. Se poi in spiaggia c’è troppo caos si può sempre andare in passeggiata a camminare e a fare jogging gettando un occhio alle bellissime vetrine dei negozi.

Viareggio Mare
Il Mare di Viareggio (Photo by Francesca Lombardi)

La passeggiata offre aiuole curate e fontane restaurate. La particolarità di Viareggio è proprio quella di essere una città con tutte le sue dinamiche arricchita di un bel mare, su cui si affacciano i suoi bei pontili, quello del Lido di Camaiore, Marina di Pietrasanta e di Forte di Marmi che ricordano vagamente qualche spiaggia californiana.

Chi viene a Viareggio per la prima volta trova una città con palazzi in stile Liberty, soprattutto quelli che si trovano in passeggiata che oggi sono perlopiù alberghi  come l’Hotel Royal bellissimo e molto grande che si trova a  metà della passeggiata. Altri oggi sono diventati dei negozi o  dei locali.

Viareggio Spiaggia
Viareggio (Photo by Francesca Lombardi)

Viareggio è anche pineta, quella di ponente è dentro alla città ed è quella più frequentata. Famoso è il laghetto dei cigni con il suo mulino e suoi abitanti pennuti che richiamano l’attenzione dei bambini. Il famoso Gatto Nero con le ciambelle più buone e per tutti i gusti, alla crema, al cioccolato, al gelato. L’odore delle sue ciambelle si può sentire per tutta la pineta dal pomeriggio in poi. Ristoranti e locali richiamano l’ attenzione dei turisti e di chi vuol divertirsi. Le giostre e i giochi sono ad esclusiva dei bambini. Ci sono anche dei pony per far cavalcare i bambini più curiosi.

D’estate spesso la pineta di ponente si riempie di street  food che ora è tanto di moda. Ogni anno la manifestazione gastronomica cambia nazione. La pineta di Levante è più selvaggia ed è ideale per chi vuole camminare o andare in bicicletta o fare jogging o semplicemente leggersi un libro.

Cultura a Viareggio

Quanto alla cultura Viareggio offre la sua Villa Argentina in pieno stile liberty che presenta mostre d’arte, dalla pittura alla fotografia tutto l’anno. Villa Paolina si trova nel centro di Viareggio e fu di Paolina Bonaparte sorella di Napoleone, ospita anch’essa mostre. Il Centro Matteucci è molto vicino al lungomare viareggino ed un luogo dove si incontra la cultura e mostre di ogni genere.

Viareggio
Viareggio (Photo by Francesca Lombardi)

I “Befanini”

Specialità tipiche di Viareggio: a Befana si sfornano i famosi “befanini”, biscotti con chicchi di zucchero colorati e la cecina, focaccia realizzata con farina di ceci. Un sapore unico e per chi ama i ceci un modo diverso di gustarli. Viareggio è una città visitabile tutto l’anno perché ha sempre da offrire qualcosa ai suoi visitatori.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l’informativa estesa sui cookie. All’interno del sito c’è sempre un link all’informativa estesa. Cliccando sull’apposito tasto acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni leggi la Privacy Policy