Val d'Orcia
Val d'Orcia

Cosa vedere San a Quirico d’Orcia e nei dintorni

San Quirico d’Orcia, un pregevole borgo della Val d’Orcia

San Quirico d’Orcia è un antico borgo murato posizionato nel cuore della stupenda Val d’Orcia, a metà strada tra Pienza e Montalcino.
Il borgo deve le sue fortune alla posizione sul tracciato della Via Francigena; lo troviamo già citato nell’itinerario di Sigerico del X secolo con il nome di “Sce Quiric”.

Stando a quanto è testimoniato da alcuni ritrovamenti archeologici, nel sito sorse un primo insediamento di origine etrusca.

Il borgo attuale si sviluppò nell’alto medioevo attorno all’antica pieve di Osenna, al cui posto oggi troviamo la Collegiata dei santi Quirico e Giulitta.
Nel XIII secolo, San Quirico passò sotto il controllo di Siena. Durante il Quattrocento, i senesi ampliarono e ristrutturarono più volte le mura cittadine che sono in gran parte giunte fino ai nostri tempi.

Cosa vedere a San Quirico d’Orcia

Percorrendo da nord a sud la via principale del borgo, via Dante Alighieri, troviamo i principali edifici storici di San Quirico: La Collegiata, Palazzo Chigi, la Chiesa di San Francesco e la Chiesa di Santa Maria Assunta.

  • Collegiata dei Santi Quirico e Giulitta
  • Palazzo Chigi
  • Chiesa di San Francesco
  • Chiesa di Santa Maria Assunta
  • Horti Leonini

La Collegiata dei Santi Quirico e Giulitta

Si tratta di una chiesa romana a croce latina del XII secolo e ristrutturata nel secolo successivo.
La Collegiata dei Santi Quirico e Giulitta presenta una semplice facciata caratterizzata da un grandioso portale con arco a tutto sesto ornato da colonne annodate che poggiano su leoni stilofori. L’architrave è decorato da un bassorilievo con mostri (coccodrilli?); nella lunetta del portale troviamo una statua raffigurante San Quirico. Notevoli anche i due portali presenti sul fianco della chiesa, in particolare quello di sinistra che presenta due cariatidi poggiate su leoni.

San Quirico d'Orcia cosa vedere: Collegiata dei santi Quirico e Giulitta
Collegiata dei santi Quirico e Giulitta (Photo by Vignaccia76CC BY)

L’interno conserva un polittico di Sano di Pietro, Madonna col Bambino e quattro Santi ed un coro ligneo intarsiato opera di Antonio Barili.

San Quirico d'Orcia cosa vedere - Collegiata - Polittico di Sano di Pietro
Polittico di Sano di Pietro (Photo by EdisonblusCC BY)

Palazzo Chigi

Costruito nel XVII secolo, il Palazzo Chigi è oggi sede del Comune. Al suo interno si conservano numerosi affreschi di pittori romani.

San Quirico d'Orcia cosa vedere Palazzo Chigi
Palazzo Chigi (Photo by Sailko / CC BY)

Chiesa di San Francesco

La chiesa di San Francesco, nota anche come Chiesa della Madonna di Vitaleta, contiene una terracotta raffigurante la madonna attribuita ad Andrea della Robbia ed altre opere databili tra il XV e il XVII secolo.

Chiesa di Santa Maria Assunta

Questa piccola chiesa romanica, risalente all’XI secolo, presenta un un’unica navata conclusa da un’abside e un bel portale aperto sul fianco sinistro.

San Quirico d'Orcia cosa vedere: chiesa di Santa maria assunta
Chiesa di Santa maria assunta (Photo by Vignaccia76CC BY)

Horti Leonini

Gli Horti Leonini sono un bellissimo esempio di giardino all’italiana. Il parco fu costruito intorno alla metà del Cinquecento da Diomede Leoni in un’area a ridosso delle mura cittadine. Al centro degli giardino, tra basse aiuole curatissime, spicca la statua del Granduca Cosimo III de’ Medici (1688).

San Quirico d'Orcia cosa vedere: Horti leonini
Horti leonini

San Quirico d’Orcia cosa vedere nei dintorni

Uno degli scorci più famosi della val d’Orcia vede come protagonista la Cappella della Madonna di Vitaleta. Si tratta di una piccola cappella situata sopra una collinetta lungo la strada che conduce da San Quirico a Pienza. Una foto alla cappella è d’obbligo!

San Quirico d'Orcia Cappella della Madonna di Vitaleta
Cappella della Madonna di Vitaleta (Photo by Massimo TelòCC BY)

Un altro degli scorci più famosi si trova a circa metà strada tra San Quirico e Montalcino. Sono un gruppo di cipressi isolati nella campagna protagonisti di innumerevoli scatti fotografici.
Per raggiungerli (da San Quirico) dovete percorrere la Strada Regionale 2 per circa 6 chilometri.

San Quirico d'orcia Cipressi
Cipressi (Photo by lo.tangeliniCC BY)

Poco a sud di San Quirico (a circa 5 Km) troviamo la località termale di Bagno Vignoni, un posto più unico che raro: un autentico gioiello della Val d’Orcia! Poco oltre Bagno Vignoni, troviamo invece le “due torri” della Val d’Orcia: Castiglione d’Orcia e Rocca d’Orcia.

Bagno Vignoni
Bagno Vignoni (Photo by Lepo55 / CC BY)

Come arrivare a San Quirico d’Orcia

In auto: da nord raggiungere Siena con il raccordo autostradale Firenze-Siena poi proseguire su SR2 fino a destinazione.
Da sud A1 fino all’uscita Chiusi/Chianciano Terme, poi SP146 verso Chianciano, dopo 6km svoltare su SP19 e subito sulla destra su SP40 verso Abbadia San Salvatore; dopo 10km svoltare sulla destra verso San Quirico d’Orcia.

In bus: da Siena linea 112 oppure linea 54A di Siena Mobilità.

In treno: la stazione più vicina è quella di Buonconvento, da lì si deve proseguire con il bus, linea 112 di Siena Mobilità

La straordinara campagna intorno a San Quirico d'Orcia
La straordinara campagna intorno a San Quirico d’Orcia (Photo by Enrico PighettiCC BY)

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l’informativa estesa sui cookie. All’interno del sito c’è sempre un link all’informativa estesa. Cliccando sull’apposito tasto acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni leggi Privacy Policy