Pistoia


Montecatini Terme, cosa vedere e cosa fare

Montecatini Terme: nascita di una località termale internazionale

Montecatini Terme è una delle località termali più rinomate d’Italia. Situata nel cuore della Valdinievole in Provincia di Pistoia, la città rappresenta uno dei maggiori poli turistici della zona.

La storia delle terme di Montecatini ha inizio nella seconda metà del Settecento. In quel periodo al governo del Granducato di Toscana c’era il Granduca Pietro Leopoldo che ebbe un ruolo importante nella storia di Montecatini dato che condusse delle necessarie opere di bonifica nell’area della Valdinievole. Queste bonifiche furono fondamentali per lo sviluppo della città che sul finire del XVIII secolo venne strutturata lungo grandi viali alberati che ritroviamo ancora oggi.

Montecatini Terme acquisì definitivamente il ruolo di località termale di prestigio all’inizio del Novecento. Questo è il periodo a cui si deve ricondurre la nascita dei grandi hotel e di molte strutture legate allo svago ed al relax. Siamo ai primi del novecento e lo stile che va per la maggiore è quello che in Italia è denominato Liberty; ed infatti a Montecatini possiamo ancora apprezzare numerosi edifici contraddistinti dalla grazia e dall’eleganza dello stile Liberty.

Montecatini Terme cosa vedere: Excelsior
Terme Excelsior (Photo by Sailko / CC BY)

Le acque di Montecatini

Le terme di Montecatini sono alimentate quattro sorgenti che nascono nel sottosuolo ad una profondità di oltre 60 metri. Da ognuna di queste sorgenti scaturisci un’acqua con caratteristiche proprie, diverse dalle altre, tanto che ad esse sono stati dati quattro nomi distinti: Leopoldina, Regina, Tettuccio e Rinfresco. L’Acqua Leopoldina è utilizzata per la cura idropinica grazie alla sua capacità di purificare l’apparato gastroenterico; l’Acqua Regina serve soprattutto per curare le disfunzioni delle vie biliari e l’insufficienza epatica; l’Acqua Rinfresco favorisce la diuresi, l’eliminazione delle scorie e il ripristino dei sali minerali; ed infine, l’Acqua Tettuccio è efficace nella depurazione del fegato ed agisce sulla mucosa gastrica favorendo la digestione.

Montecatini Terme cosa vedere e cosa fare

Montecatini Terme ha tutto quello quel che serve per garantire una vacanza divertente e rilassante. Agli stabilimenti termali si affiancano i numerosi locali, ristoranti e discoteche molto apprezzati dai giovani, lo shopping per le vie del centro e i numerosi eventi che si svolgono durante l’anno, soprattutto nei weekend.

La città però non è soltanto un’oasi di relax e divertimento ma anche un bel posto da visitare, con tante cose interessanti da vedere:

Iniziamo la nostra visita dalla piazza principale, Piazza del Popolo, che è posizionata a breve distanza dalla stazione ferroviaria Montecatini Centro. Dalla piazza si origina viale Verdi ovvero il principale asse stradale cittadino; lungo questo bel viale alberato troviamo tutti i principali monumenti ed i centri termali di Montecatini.

MO.C.A.

Superato il primissimo tratto del viale si raggiungono la Palazzina Regia (1783) voluta da Pietro Leopoldo ed il Palazzo Comunale all’interno del quale ha sede il Museo di arte contemporanea di Montecatini.

Il MO.C.A. (Montecatini Contemporary Art) fu inaugurato nel 2012 come prima galleria civica di Montecatini. Al suo interno si possono ammirare opere di artisti di fama mondiale come Pietro Annigoni e Joan Mirò. Il MO.C.A. oltre ad ospitare una collezione permanente è spesso sede di mostre temporanee tematiche.

Per tutte le informazioni sugli orari, i biglietti e le mostre vi rimando al sito ufficiale del museo.

Montecatini Terme cosa vedere: Palazzo Comunale
Palazzo Comunale di Montecatini Terme (Photo by Sailko / CC BY)

Proseguendo sul tratto finale di viale Verdi troviamo l’Excelsior, il primo degli stabilimenti termali, le Terme Leopoldine (1777) e gli stabilimenti Tamerici (1901) e Regina (anni ’20). Poco più avanti, al termine del viale, arriviamo al monumentale Tettuccio costruito in forme neoclassiche nel 1779. Un altro stabilimento, le Terme Redi, si trova in viale Alessandro Bicchierai.

Parco Termale

Dal viale si raggiunge anche il Parco Termale, vero e proprio polmone verde di Montecatini. Il parco si trova nelle vicinanze di tutti i principali stabilimenti termali (lo Stabilimento Tamerici si trova direttamente al suo interno) e rappresenta un’ulteriore magnifica opportunità di svago e relax all’interno della città. Il Parco Termale è utilizzato come location per eventi sportivi e iniziative di vario tipo e da alcuni anni ospita la Città di Babbo Natale che in periodo natalizio richiama un grande numero di visitatori.

Terme Tettuccio

Gli stabilimenti termali di Montecatini sono tutti molto belli e di grande livello, d’altronde la loro fama parla da sola; però ce n’è uno che forse spicca per la sua architettura maestosa: lo stabilimento Tettuccio.

Conosciute come “Bagno Nuovo” fin dal XIV secolo, le terme devono il loro nome per via di una tettoia che copriva la prima sorgente. Il magnifico edificio che possiamo ammirare oggi fu realizzato su progetto dell’architetto Gaspero Maria Paoletti tra il 1779 ed il 1781 e ristrutturato da Ugo Giovannozzi tra il 1916 e il 1928 seguendo il modello delle terme romane. Questo strepitoso complesso è caratterizzato da un grande ingresso monumentale, colonnati imponenti, statue in marmo di Carrara e tantissime decorazioni di ogni genere. Terme come queste, le troverete solo a Montecatini!

Montecatini Terme cosa vedere: Terme Tettuccio
Terme Tettuccio

Funicolare per Montecatini Alto

A questo punto non resta prendere la funicolare per salire verso Montecatini Alto. La stazione della funicolare si trova in viale Diaz, poco oltre la sede del Museo di arte contemporanea dell’Accademia d’arte “Dino Scalabrino”. L’accademia possiede una grossa raccolta di opere prodotte dall’Ottocento in poi di artisti sia italiani che stranieri.

La funicolare che collega le due Montecatini risale al 1898 ed è quindi la seconda più vecchia di Italia, dopo quella di Napoli che è del 1880. Salendo a bordo dei suoi trenini rossi vi sembrerà di fare un tuffo nel passato: non c’è modo più romantico per raggiungere Montecatini Alto!

Per orari e prezzi, vi lascio il link al sito della funicolare.

Funicolare per Montecatini Alto
Funicolare per Montecatini Alto (Photo by Alex Janssen / CC BY)

Cosa vedere nei dintorni di Montecatini Terme

Montecatini si trova in provincia di Pistoia, un territorio molto variegato che spazia dalla Valdinievole fino alla montagna. In quest’area della Toscana ci sono da visitare moltissimi posti interessanti come l’altra città termale della zona, Monsummano Terme, ed alcuni borghi di origine medievale tra cui citiamo Pescia e Cutigliano.

Come arrivare a Montecatini Terme

In treno: Montecatini Terme è facilmente raggiungibile con i treni regionali sia da Firenze che dalle altre città della Toscana come Pistoia e Lucca. Se venite da fuori regione, ad esempio da Roma, potrete raggiungere Firenze con un treno ad alta velocità e poi prendere un treno regionale.

In auto: per raggiungere la città in macchina dovrete prendere l’Autostrada A11 Firenze – Mare fino all’uscita Montecatini Terme.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l’informativa estesa sui cookie. All’interno del sito c’è sempre un link all’informativa estesa. Cliccando sull’apposito tasto acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni leggi la Privacy Policy