Firenze
Firenze

Koto Ramen, Firenze è sempre più Giappone

Koto Ramen: un nuovo ramen bar a Firenze

Koto Ramen Logo
Koto Ramen Firenze

A Firenze si parla sempre più d’Oriente. E’ sempre più Ramen mania. Ha aperto infatti un nuovissimo ramen bar, il Koto Ramen.

Il ramen a noi piace tantissimo e credo che questo lo abbiate già capito vista la nostra precedente nota di moleskine che ritrovate qui, ma non ci era mai capitata l’occasione di passare una serata a cena, a base di ramen, con chi questa “cultura” la conosce bene ed ha deciso di condividerla.

Vi presentiamo Mattias, sua moglie Dinah, Antonia (sorella di Mattias) e Matia. Tutti giovani ma già ampiamente “sgamati”. In circa dieci mesi, infatti, hanno avuto l’idea e la forza di realizzare il loro sogno: aprire il Koto Ramen a Firenze.

Iniziamo dal nome. Koto significa “città antica” e qui la scelta azzeccatissima della location. Il locale infatti si trova nella centralissima Via Verdi (incrocio via dell’Agnolo), nel quartiere di Santa Croce.

Mattias e Antonia, che hanno origini austriache, sono da considerarsi fiorentini di adozione così come Matia. Dinah è Californiana (LAX) ma di padre Giapponese e madre Coreana. Ergo, un vincente mix di Oriente e Occidente!

Lo Chef

Lo chef del locale si chiama Shoji. Altissima esperienza professionale vantando collaborazioni con eccelse brigate di cucina e passateci il termine, “nome già noto alle forze di Gambero Rosso”. Shoji, reduce dall’esperienza di Zaza Ramen di Milano, inizialmente doveva solo aiutare i quattro ragazzi ad avviare il locale ma è diventato parte integrante del Koto Ramen preso dalla forza che il team ha riversato sull’iniziativa del nuovo locale e dal loro potere di coinvolgimento.

Koto Ramen Chef Shoji
Chef Shoji

Il locale è semplice e ordinato. Nuovo ed essenziale. Cucina a vista campeggiata da grandi ideogrammi che ti danno il benvenuto. Circa 40 coperti per una cucina rapida e veloce. Infatti, come la cultura del ramen vuole, non si accettano le prenotazioni. In 30 minuti si mangia così da permettere a più persone possibili di godere di una buona zuppa di ramen e non solo.

Il locale è stato concepito, dalla ristrutturazione al logo, passando per l’arredo, da giovani imprenditori fiorentini legati alla loro passione per il ramen oltre che dalla loro professione. Questo è quanto si respira entrando nel locale. Il logo, disegnato da The Lietti’s, a noi della generazione degli anni ’80, ha subito riportato la mente a manga e videogiochi (dynablaster vi dice niente?) .

Il Menù

Il menù, che è ricco di antipasti, mette d’accordo tutti, carnivori e vegetariani. Ragazzi, il tofu fresco NON ha lo stesso sapore di quello che ricordavo quando avevo deciso di odiarlo. Buonissimo!
La senape Giapponese che accompagna la carne è da brevettare e mettere sotto chiave come la loro versione degli Edamame, con paprika e sale nero. Davvero speciali anche Dengaku (Melanzane fritte), Nanban (zucca in carpione) e soprattutto il Kakuni, una deliziosa pancetta di maiale cotta a bassa temperatura; uno dei titolari ci ha confessato che ormai non mangia altro, come dargli torto?

Koto Ramen Tofu
Tofu

Veniamo ai Ramen…

Miso, carne o pesce. Quello che volete. Potete, inoltre, scegliere la grandezza della ciotola giacché vi sono due misure o meglio, varianti. Le uova marinate nella soia e la fettina di carne onnipresenti, accompagnano i noodles di pura farina italiana che sono preparati a mano nella cucina di Shoji.

Koto Ramen - Ramen
Shoyu Ramen

Birra e Sakè

Tutto questo può essere accompagnato dalla birra alla spina Kirin, praticamente introvabile se non nella versione in bottiglia e da una incredibile lista di Sakè. Il Sakè frizzante (Frizzante Mio), non lo avevamo mai assaggiato, e cavolo se è buono. Così buono da essere infido. Va giù che un piacere poi quando ti alzi lo senti.

I dolci

Siamo sinceri, finalmente una variante più buona dei dolci giapponesi a base di gelatina di fagioli rossi. Con pan di spagna imbevuto di té Matcha e crema chantilly, il Matcha Cake é sicuramente nota positiva del reparto dolci. Lo affianca inoltre il più particolare Koto Creme Caramel che senza l’uovo e con l’aggiunta di sesamo nero, riporta a quei sapori a cui ancora non siamo abituati noi europei a cui piace gustarne immediatamente la bontà più che elaborarla con piccoli assaggi fra una riflessione ed un bicchiere di saké.

Ed infine, il conto!

A questo punto se volete potete anche tirarmi dietro un libro ma aspettate di sapere che per la cena a base di Ramen con antipasto e birra spenderete fra i 20 ed i 25 €. A pranzo, invece, prezzo fisso a 10 € per un pranzo veloce a base di ramen! Apprezzatissima anche l’iniziativa dell’inaugurazione con due (vegetariano o di carne) ampi menù, dall’antipasto al dolce, a 15 €.

Menù Koto Ramen Firenze
Menù Koto Ramen Firenze

Koto Ramen: sito web e pagina FB

Per concludere vogliamo consigliarvi una canzone per accompagnarvi nel mondo di Koto ramen.

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “Google Youtube” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.



Booking.com

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l’informativa estesa sui cookie. All’interno del sito c’è sempre un link all’informativa estesa. Cliccando sull’apposito tasto acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni leggi la Privacy Policy