Costa degli Etruschi


Vacanze nella Costa degli Etruschi: spiagge e mare

Al mare sulla Costa degli Etruschi in Toscana

Quando si parla di Costa degli Etruschi ci si riferisce a quel tratto di mare compreso tra Livorno e Piombino. La Costa degli Etruschi prende il nome dall’antico popolo che abitava in queste zone prima dell’avvento dei romani e si sviluppa interamente all’interno della provincia di Livorno. Le tracce lasciate dagli etruschi sono numerose e ben documentate grazie agli scavi archeologici che sono stati effettuati nel corso degli anni.

In quest’area si trovano diversi borghi storici di notevole interesse che si fanno apprezzare sia per la loro bellezza che per la superba tradizione enogastronomica. Da queste parti infatti si producono alcuni dei vini più pregiati della Toscana e non solo.

La principale attrazione turistica della Costa degli Etruschi è il mare. Qui si trovano molte tra le spiagge più belle della regione e più in generale del centro Italia. Negli anni, la Costa degli Etruschi si è attrezzata sempre di più per accogliere i visitatori nel migliore dei modi con strutture ricettive, stabilimenti balneari e quant’altro. Lungo la costa spesso e volentieri si sviluppano delle meravigliose pinete, ideali rifugi dalla calura dove organizzare pranzi e picnic, fare passeggiate e gite in bicicletta.

In sintesi, la Costa degli Etruschi è in grado di offrire un ottima sintesi tra natura, buon cibo, storia, mare e spiagge dove trascorrere una bella vacanza.

Castiglioncello

Castiglioncello è una frazione del comune di Rosignano Marittimo e si trova nella parte più a nord della Costa degli Etruschi. Il centro sorge arroccato su un piccolo promontorio da si può raggiungere velocemente il mare. Qui la costa è molto frastagliata e presenta alcune calette con gli scogli ma ci sono anche alcuni brevi tratti di spiaggia sabbiosa. Se vi piacciono gli scogli, Castiglioncello può essere la meta giusta per voi, inoltre qui potrete dedicarvi alle immersioni e allo snorkeling. Castiglioncello ha ottenuto l’importante riconoscimento della Bandiera Blu che certifica la qualità del suo mare e la sua pulizia.

Castiglioncello

Rosignano Marittimo

Rosignano Marittimo è un borgo di origine medievale che si è sviluppato intorno al suo castello. Tra Rosignano Maritimo e il mare si estende il centro di Rosignano Solvay famoso per le sue spiagge bianche. Le spiagge di questo tratto di costa compreso tra Rosignano e Vada (Bandiera Blu), sono caratterizzate da una sabbia molto chiara, quasi abbagliante, e un mare turchese che ricorda quello dei Caraibi. Purtroppo le similitudini con i Caraibi si fermano qui perché questi colori non sono un miracolo della natura ma opera dell’uomo. Le spiagge bianche sono infatti il risultato degli scarichi dell’industria Solvay, in particolare carbonato di calcio.

Cecina

Nel comune di Cecina, sia Le Gorette che Marina di Cecina hanno ottenuto al Bandiera Blu. Il mare è pulito e le spiagge sono sabbiose. Lungo il litorale si alternano spiagge libere e stabilimenti balneari e ci sono anche alcune spiagge per i cani (Bau Beach). Sulla spiaggia è possibile praticare diversi sport velici come surf e wind surf. Sia a Le Gorette che a Marina di Cecina si trovano delle bellissime pinete, in particolare nella parte più a sud si trova la Riserva Naturale Tomboli di Cecina con tanti percorsi, aree picnic e panchine.

Bibbona

Bibbona è un bel paesino adagiato su un colle a pochi chilometri dalla costa. Nei pressi del centro si trova un grande parco naturale protetto che si presta alle vacanze naturalistiche e sportive, soprattutto per chi è appassionato di cicloturismo e trekking. I sentieri possono essere percorsi a piedi, in bicicletta ma anche a cavallo per godere dei boschi, e degli arbusti tipici della macchina mediterranea. Sulla costa c’è invece Marina di Bibbona (Bandiera Blu), una delle località turistiche più note della zona, con lunghe spiagge sabbiose piene di stabilimenti attrezzati.

Forte di Marina di Bibbona
Forte di Marina di Bibbona

Castagneto Carducci

Il grazioso borgo di Castagneto Carducci prende il nome dal grande poeta Giosué Carducci. Come nel caso di Cecina e Bibbona, anche Castagneto si trova nell’entroterra. Nel suo comune si trovano anche Bolgheri, un centro decisamente conosciuto per il suo vino pregiatissimo e la località di mare Marina di Castagneto Carducci, ennesima Bandiera Blu della Costa degli Etruschi.

San Vincenzo

Andando verso sud si incontra la bellissima spiaggia di San Vincenzo, con la sua sabbia fine e soffice. San Vincenzo è la meta ideale per una vacanze di famiglia con bambini e ragazzi. Questo è uno dei lidi più attrezzati con punti per l’assistenza, bagnini, stabilimenti balneari con bar e ristoranti per pranzare o cenare in riva al mare. San Vincenzo è attrezzata per diversi sport acquatici e velici e ha anche un comodo porticciolo per i diportisti.

Parco di Rimigliano

Poco oltre San Vincenzo si incontra il bellissimo Parco Costiero di Rimigliano. Qui si trova una lunghissima spiaggia a cui si accede dai varchi che si aprono attraverso la fitta pineta del parco. Il mare qui è molto bello e la spiaggia è caratterizzata da peculiari dune di sabbia chiara. Nel Parco di Rimigliano troverete solo spiagge libere e non stabilimenti balneari attrezzati, al massimo ci sono delle aree picnic e piccoli punto ristoro. Se state cercando un posto dove immergervi nella natura, godere del verde degli alberi e di una bella vista sicuramente il Parco di Rimigliano fa per voi.

Spiaggia del Parco di Rimigliano
Parco di Rimigliano (Photo by Sailko / CC BY)

Golfo di Baratti

Il Golfo di Baratti è un vero gioiello, sicuramente uno dei posti migliori dove andare al mare sulla Costa degli Etruschi. Questa bellissima baia è circondata da una fitta macchia mediterranea e può vantare un acqua cristallina e molto pulita con fondali bassi che si adattano alla perfezione anche ai bambini. Lungo il golfo si trovano ampi tratti di spiaggia libera ed alcuni stabilimenti balneari attrezzati e forniti di ogni comfort (docce, bar, ristoranti, pizzerie, chioschi, centri per immersioni) per avere tutto a portata di mano. Nel punto più a sud della baia si trova un delizioso porto turistico.

La sabbia del Golfo di Baratti ha un colore un po’ particolare che va dal marrone scuro all’argento con dei frammenti neri, che probabilmente sono dei residui della lavorazione del ferro, che era praticata al tempo degli Etruschi. La presenza di questo antico popolo è ben documentata ed infatti il golfo è una meta anche per gli amanti della storia e dell’archeologia. Qui potrete visitare infatti il Parco Archeologico di Baratti e Populonia che si estende dal Golfo di Baratti fino alle pendici del Promontorio di Piombino ed include l’antica città etrusca e romana di Populonia.

Populonia - Torre della Rocca e vista sul mare
Rocca di Populonia e vista sul Golfo di Baratti

Le spiagge di Piombino

Piombino ha 30 chilometri di spiagge che si susseguono tra cale, baie, scogliere, sentieri, pinete, stabilimenti balneari, lidi sabbiosi e con ciottoli. Tutta questa varietà è certamente in grado di accontentare le esigenze di ogni turista. Poco a sud di Populonia si trova la Buca delle Fate, uno dei luoghi più belli e suggestivi di tutta la costa toscana. Per raggiungerla dovrete percorrere un sentiero che attraversa il promontorio di Piombino e scende verso la scogliera. Tra le spiagge sabbiose si distinguono Cala Moresca, Perelli, il Parco Naturale della Sterpaia, e la Spiaggia di Torre Mozza.

Torre Mozza
Torre Mozza (Photo by Paolo Querci / CC BY)

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l’informativa estesa sui cookie. All’interno del sito c’è sempre un link all’informativa estesa. Cliccando sull’apposito tasto acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni leggi la Privacy Policy