Chianti
Chianti

Cosa vedere nel Chianti Classico

Le meravigliose colline del Chianti

Il Chianti è sicuramente una delle zone più belle e famose di tutta la Toscana. Tutti conoscono il Chianti, le sue dolci colline coltivate a vite ed ulivo rappresentano nell’immaginario collettivo la campagna toscana più di ogni altra zona; forse solo la Val d’Orcia gode di una fama simile.

Anche se non ha dei confini netti, possiamo dire che il territorio del Chianti Classico si estende tra la provincia di Firenze e quella di Siena. Storicamente era considerato chianti solo il territorio di Gaiole, Radda e Castellina che formavano la cosiddetta Lega del Chianti; oggi a queste località si aggiungono i comuni di Greve in Chianti, San Casciano e Tavarnelle in val di Pesa, Poggibonsi e Barberino in val d’Elsa e Castelnuovo Berardenga.

Da un punto di vista viticolo l’area protetta del Chianti si estende ulteriormente in tutte le direzioni: ad ovest fino alle colline pisane; a nord fino alle colline pistoiesi ed alla zona di Rufina; a est sui colli aretini ed a sud sui colli senesi.

Chianti cosa vedere? Campi coltivati a vite
Panorama del Chianti (Photo by  Francesco Sgroi / CC BY)

 

Cosa vedere nel Chianti

I vini favolosi e lo spettacolare panorama sono sicuramente due attrazioni molto importanti, però il Chianti gode anche di numeri borghi, castelli e tanti altri monumenti sparsi sul suo territorio tra un ulivo ed un filare di vite. Vediamo insieme quali sono le principali cose da vedere nel Chianti Classico:

  • Greve in Chianti
  • Montefioralle
  • Radda in Chianti
  • Castellina in Chianti
  • Vertine
  • Pieve di Spaltenna
  • Badia a Coltibuono
  • Castello di Brolio
  • Pieve di San Polo in Rosso
  • Castelnuovo Berardenga

Greve in Chianti

Trovandosi nella zona più a nord del Chianti Classico, Greve in Chianti è solitamente considerata la porta di ingresso del Chianti. Si tratta di una città mercato nata alle dipendenze del vicino Castello di Montefioralle che ha nella sua piazza principale il punto focale di tutto il centro storico. Nei pressi di questa piazza ci sono da vedere la statua di Giovanni da Verrazzano, il palazzo del Comune e la chiesa di Santa Croce. Poco distante troviamo infine il Museo d’Arte Sacra di San Francesco.

Chiesa di Santa Croce a Greve in Chianti
Chiesa di Santa Croce a Greve in Chianti (Photo by charley1965 / CC BY)

Montefioralle

Montefioralle è un gradevole borgo medievale situato nel territorio comunale di Greve in Chianti da cui dista poco più di un chilometro. Si tratta di un vero e proprio gioiellino perfetto per una bella passeggiata rilassante. Tra gli edifici di Montefioralle si segnalano la chiesa di Santo Stefano e la casa di Amerigo Vespucci; nelle vicinanze di Montefioralle, merita una visita anche la bella pieve di San Cresci.

Montefioralle
Montefioralle (Photo by Elisa Rolle / CC BY)

Radda in Chianti

Antico capoluogo della Lega del Chianti, Radda è un borgo tutto da esplorare. All’interno delle mura si segnalano il Palazzo del Podestà e la Propositura di San Nicolò, entrambi affacciati sulla piazza centrale, mentre subito fuori dalle mura troviamo la Ghiacciaia Granducale, una particolare struttura che un tempo era utilizzata per conservare la neve invernale da trasformare in ghiaccio.

Radda in Chianti cosa vedere: Palazzo del Podestà
Palazzo del Podestà a Radda in chianti (Photo by openroads.com / CC BY)

Castellina in Chianti

Situata in bella posizione a metà strada tra Firenze e Siena, Castellina in Chianti è un bel centro che ha nella Rocca il monumento principale. Al suo interno si può visitare un interessante museo archeologico, mentre dalla vetta della sua torre si può apprezzare un bel panorama sul Chianti. Nella visita a Castellina non mancate di fare un giro nella Via delle Volte dove si trovano diversi ristoranti, botteghe e negozi.

Castellina in Chianti cosa vedere Rocca di Castelllina in Chianti
Rocca di Castellina in Chianti (Photo by Vignaccia76 / CC BY)

Vertine

Vertine è un piccolo borgo fortificato che si trova nel comune di Gaiole in Chianti, ad un paio di chilometri dal capoluogo. Castello, noto fin dal 1013, Vertine ha conservato molto bene le sue strutture medievali ed il particolare l’imponente cassero che si trova nei presi della porta di accesso al borgo.

Gaiole in Chianti cosa vedere Vertine
Vertine (Photo by Vignaccia76 / CC BY)

Pieve di Spaltenna

Facilmente raggiungibile anche a piedi da Gaiole in Chianti, la Pieve di Santa Maria a Spaltenna è un bellissimo esempio di architettura romanica ecclesiastica. La chiesa è caratterizzata da una facciata a salienti con un poderoso campanile sulla sinistra.

Gaiole in Chianti cosa vedere Pieve di Spaltenna
Pieve di Spaltenna (Photo by Renzo Ferrante / CC BY)

Badia a Coltibuono

Nata intorno al Mille come monastero benedettino, la Badia di Coltibuono fu trasformata in villa-fattoria agli inizi del XIX secolo. La badia gode di una bella posizione circondata da boschi rigogliosi ed è oggi il cuore di un’azienda vinicola di cui si possono degustare i prodotti durante la visita.

Gaiole in Chianti cosa vedere Badia a Coltibuono
Badia a Coltibuono (Photo by Bit Boy / CC BY)

Castello di Brolio

Eccoci a quello che forse è il monumento più famoso di tutto il Chianti Classico: il Castello di Brolio. Siamo sempre nel territorio comunale di Gaiole in Chianti, tra colline coltivate a vite o ulivo e fitti boschi di querce e castagni; in questo vero e proprio paradiso si erge maestoso il Castello di Brolio con il suo edificio padronale in mattoni che spicca con la sua grande mole nel panorama circostante. Il castello, di proprietà della famiglia Ricasoli da svariati secoli, è la sede di una delle principali aziende vitivinicole del Chianti; durante la visita non mancate di fare anche una degustazione di vini!

Gaiole in Chianti Castello di Brolio
Castello di Brolio (Photo by  judywitts / CC BY)

Pieve di San Polo in Rosso

Restiamo ancora nel territorio di Gaiole per parlare della Pieve di San Polo in Rosso. Si tratta di un interessante edificio religioso che presenta un impianto in stile romanico-gotico che nel XIV secolo fu trasformato in una fortificazione di cui ancora oggi si possono apprezzare le mura ed alcune torri difensive.

Gaiole in Chianti cosa vedere Pieve di San Polo in Rosso
Pieve di San Polo in Rosso (Photo by LigaDue / CC BY)

Castelnuovo Berardenga

Situato al confine con le Crete Senesi, Castelnuovo Berardenga è il comune più a sud del Chianti Classico. Nato nel 1366 come castello della Repubblica di Siena, Castelnuovo Berardenga non conserva moltissimo delle sue originarie strutture difensive, solo una torre e qualche traccia delle mura. Tra i principali monumenti da vedere ci sono la Propositura dei Santi Giusto e Clemente e la Villa Chigi Saracini.

Castelnuovo Berardenga
Castelnuovo Berardenga (Photo by Michal OsmendaCC BY)



Booking.com

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l’informativa estesa sui cookie. All’interno del sito c’è sempre un link all’informativa estesa. Cliccando sull’apposito tasto acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni leggi Privacy Policy