Costa degli Etruschi
Costa degli Etruschi

Cosa vedere a Sassetta e dintorni

Sassetta in Val di Cornia

Sassetta è un piccolo borgo della Val di Cornia in provincia di Livorno, situato a circa 15 chilometri dal mare, nell’entroterra della Costa degli Etruschi. Si tratta di un tipico paesino collinare toscano di origine medievale, fatto di case in pietra addossate tra loro che si affacciano su stretti vicoli e piccole piazzette. In questo borgo il tempo sembra essersi fermato ad un’epoca lontana dalla frenesia moderna: di sicuro il visitatore saprà apprezzare la calma che questi luoghi isolati sono in grado di infondere. Nota anche come centro termale, Sasseta si fa apprezzare sia per il suo patrimonio culturale che per le bellezze naturalistiche della zona.

Cenni storici

Documentata fino dall’XI secolo, Sassetta fu un importante castello nell’orbita della Repubblica di Pisa fino al 1503 quando venne conquistato e distrutto dai fiorentini. Dopo questo episodio il borgo passò prima nelle mani della famiglia Strozzi e poi in quelle dei Ramirez de Montalvo, una famiglia di origine spagnola a cui si deve la costruzione di uno principali monumenti del borgo: il Palazzo Ramirez de Montalvo.

Sassetta cosa vedere: visita al borgo
Sassetta

Cose da vedere a Sassetta

Nella visita a Sassetta si possono seguire dei percorsi d’arte, realizzati con le opere del Simposio di Scultura, che conducono lungo i vari punti di interesse del borgo come la Rassegna permanente d’arte sacra, i resti del Castello e la Chiesa di Sant’Andrea Apostolo.

  • Percorsi d’arte
  • Resti del castello degli Orlandi
  • Palazzo Ramirez de Montalvo
  • Chiesa di Sant’Andrea Apostolo
  • Rassegna permanente d’arte sacra

Percorsi d’arte di Sassetta

Ogni anno a Sassetta, il Simposio di Scultura realizza una serie di opere che vengono collocate nei punti più caratteristici ed interessanti del centro abitato. Nato nel 2009, il Simposio di Scultura Contemporanea in Marmo Rosso, si configura come un laboratorio a cielo aperto nel quale gli artisti danno vita alle loro opere sotto lo sguardo di abitanti e visitatori. Tutte le opere sono realizzate con il celebre marmo rosso di Sassetta, un materiale utilizzato in ambito artistico fin dal Medioevo. Al termine della rassegna viene decretata un’opera vincitrice sulla base di un voto popolare.

Palazzo Ramirez de Montalvo

Il Palazzo Ramirez de Montalvo, fu costruito nel XVI secolo quando i Montalvo si trasferirono a Firenze al seguito di Eleonora da Toledo moglie di Cosimo I de’ Medici. Fu proprio quest’ultimo a consegnare il borgo nelle mani dei Ramirez de Montalvo. Ristrutturato nel corso del XVIII secolo, il palazzo sorge in una posizione dominante dove un tempo c’era il Castello degli Orlandi; in facciata si può ammirare un grande stemma di famiglia.

Palazzo Ramirez de Montalvo a Sassetta
Palazzo Ramirez de Montalvo a Sassetta

Chiesa di Sant’Andrea Apostolo

Della chiesa di Sant’Andrea Apostolo non si conosce la data di fondazione ma si sa che fu ristrutturata ed ampliata al tempo dei Montalvo nel 1625. All’interno sono conservati alcuni dipinti del XVII secolo, una tavola cinquecentesca, Madonna con Bambino fra i Santi Girolamo e Antonio abate ed un’opera del pittore Giovan Battista Soldini. Interessanti anche il fonte battesimale, su cui si trova lo stemma della famiglia Orlandi, e la croce in cristallo di rocca di epoca rinascimentale.

Chiesa di Sant'Andrea Aposotolo a Sassetta
Chiesa di Sant’Andrea Aposotolo (Photo by Sailko / CC BY)

Rassegna permanente d’arte sacra

Inaugurata nel 2010, la Rassegna permanente d’arte sacra è allestita nella cappella annessa alla chiesa di Sant’Andrea Apostolo. Qui troviamo raccolte alcune testimonianze artistiche distribuite su un arco temporale che va dal medioevo fino all’età moderna. Oltre alle opere già citate parlando della chiesa , troviamo esposti paramenti sacri, vasi, reliquiari ed oreficerie varie.

Cosa vedere nei dintorni di Sassetta

  • Parco Forestale di Poggio Neri
  • Percorso Botanico
  • Museo del Bosco
  • Terme di Sassetta

I dintorni di Sassetta offrono al visitatore la possibilità di immergersi nella natura del Parco Forestale di Poggio Neri, una grande area boschiva di 700 ettari, dove è possibile svolgere molte attività all’aperto e sono presenti sentieri da percorrere a piedi, in bici o a cavallo. Tra i vari percorsi trekking si segnala il percorso 103 noto come Percorso Botanico, un itinerario, arricchito da tavole didattiche, che conduce fino ad una vecchia cava di marmo rosso. Sempre all’interno del Parco Forestale di Poggio Neri, nei boschi del Monte Bufalaio, troviamo il Museo del Bosco, un piccolo percorso dedicato alla vita quotidiana degli antichi carbonai. Qui troviamo una ricostruzione fedele di come si svolgeva un tempo la vita da queste parti.

Tra le varie attrazioni situate immediate vicinanze di Sassetta, ci sono anche le Terme di Sassetta che si trovano poco fuori dal centro abitato, a circa 5 chilometri di distanza

Da Sassetta infine, potrete raggiungere abbastanza velocemente diversi centri della Costa degli Etruschi come Castagneto Carducci, Bolgheri, Suvereto e Campiglia Marittima.

Come arrivare a Sassetta

In auto: per raggiungere Sassetta si deve percorrere la SS1 Aurelia fino all’uscita di Donoratico e poi proseguire sulla provinciale 329 per una dozzina di chilometri fino a destinazione.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l’informativa estesa sui cookie. All’interno del sito c’è sempre un link all’informativa estesa. Cliccando sull’apposito tasto acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni leggi Privacy Policy