Tuscany Planet
Tuscany Planet

Cosa vedere a Pietrasanta in un giorno

Un giorno a Pietrasanta, cosa vedere nel capoluogo della Versilia

Storico capoluogo della Versilia e centro famoso per la lavorazione del marmo proveniente dalle Alpi Apuane, Pietrasanta ha un centro storico piccolo ma ben curato, ricco di arte e monumenti. La nostra visita inizia dalla zona della stazione ferroviaria dove sono presenti anche numerosi parcheggi per le macchine.

Dalla stazione ferroviaria di Pietrasanta si raggiungono la Rocca Arrighina e la Porta pisana, l’unica porta cittadina che si è conservata. Le porte poste sul tracciato della via Francigena, porta a Massa e porta a Lucca, sono state demolite.

Cosa vedere a Pietrasanta: Rocca Arrighina Porta Pisana
Rocca Arrighina e Porta Pisana

Oltre la porta pisana si raggiunge Piazza del Duomo. La piazza è il centro della città storica e, naturalmente, anche il centro della visita turistica.

Il Duomo di Pietrasanta

Partiamo dal punto forte della visita: il Duomo.

Intitolato a San Martino, il Duomo di Pietrasanta è stato edificato a partire dal XIII secolo. L’esterno, interamente rivestito in marmo, è molto elegante; la facciata è arricchita da uno straordinario rosone ed aperta da tre bei portali con lunette istoriate. L’interno, a tre navate divise da colonne e archi, è molto ricco. Ogni elemento è degno di nota; gli affreschi ottocenteschi di Luigi Ademollo fanno da sfondo ad una serie di opere di vari artisti come il coro marmoreo, il pulpito e le pale devozionali realizzate nel XVII secolo.

Il campanile, realizzato nella prima metà del XVI secolo ma mai completato, presenta una superficie in mattoni che nel progetto iniziale doveva essere rivestita in marmo proprio come il Duomo.

Cosa vedere a Pietrasanta: Duomo di Pietrasanta
Duomo di Pietrasanta (Photo by Unukorno / CC BY)

Il Battistero

Noto anche come Battistero, l’Oratorio di San Giacinto si trova sulla destra del Duomo. Al suo interno si trovano due imponenti fonti battesimali trasferiti qui nel XIX secolo quando l’oratorio entrò a far parte dell’opera del Duomo. Il primo dei due fonti, datato 1389, è una vasca esagonale  attribuita a Bonuccio Pardini. Sui suoi lati sono presenti dei bassorilievi che raffigurano le virtù. L’altro fonte battesimale è un’opera cinquecentesca di Donato Benti. Arricchiscono l’interno del battistero alcuni dipinti murali di Pietro Cavatorta ed una pala d’altare di Filippo Martelli.

Museo archeologico Versiliese “Bruno Antonucci”

Situato all’interno di Palazzo Moroni, il Museo Archeologico espone reperti che vanno dalla preistoria fino al medioevo. L’esposizione è suddivisa in sezioni cronologiche quali la sezione paleontologica, quella etrusca, quella romana e quella medievale.

Attualmente il museo è chiuso per riallestimento.

Cosa vedere a Pietrasanta: Palazzo Moroni sede del museo archeologico
Palazzo Moroni (Photo by Comune di Pietrasanta)

Museo dei Bozzetti

Sul fondo della piazza, poco oltre la storica sede del museo archeologico (Palazzo Moroni), si erge la chiesa di Sant’Agostino. Non più utilizzata come luogo di culto, oggi questa bella chiesa è adibita a spazio espositivo, in particolare negli spazi dell’ex convento di Sant’Agostino è stato allestito il Museo dei Bozzetti.

Il museo raccoglie oltre 700 tra bozzetti, modelli e disegni di sculture di artisti italiani e stranieri. I pezzi esposti rappresentano l’idea che sta alla base delle opere definitive. Queste opere preparatorie sono a loro volta delle vere e proprie opere d’arte che ci permettono di capire il lavoro che c’è dietro alle opere compiute.

Indirizzi:
Sede principale: via S. Agostino 1, Pietrasanta (LU)
Nuova sede: via Marzocco 1, Pietrasanta (LU)

Orari sede principale:
orario invernale: lunedì 14-19; da martedì a sabato 9-13 e 14-19; domenica e festivi 16-19
17 giugno-10 settembre: lunedì 9-13; martedì-sabato 9-13 e 19-24; domenica e festivi 19-24

Orari nuova sede:
orario invernale: sabato-domenica e festivi 16-19
orario estivo: venerdì-domenica e festivi 19-24

Biglietti: ingresso gratuito

Sito web

Cosa vedere a Pietrasanta: Museo del Bozzetto
Museo del Bozzetto (museodeibozzetti.it)

Rocca di Sala

Costruita al tempo dei longobardi ma ampliata verso la fine del Quattrocento, la Rocca di Sala si trova in posizione collinare a breve distanza dal centro abitato. La Rocca si trova al vertice di un triangolo, che ha per base il paese, i cui lati sono evidenziati da due lunghi tratti di mura.

Come arrivare a Pietrasanta

In treno: Pietrasanta ha una comoda stazione ferroviaria situata a mochi metri dal centro storico.

In auto: da Firenze tramite A11 poi A12 verso Genova fino all’uscita Versilia poi seguire verso Pietrasanta.



Booking.com

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l’informativa estesa sui cookie. All’interno del sito c’è sempre un link all’informativa estesa. Cliccando sull’apposito tasto acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni leggi la Privacy Policy