Tuscany Planet
Tuscany Planet

Cosa vedere a Collodi, la casa di Pinocchio

Collodi, il borgo storico ed il parco di Pinocchio

Collodi è un nome che inevitabilmente rimanda la mente alle Avventure di Pinocchio di Carlo Collodi. Carlo Collodi in realtà si chiamava Carlo Lorenzini ma scelse di utilizzare lo pseudonimo “Collodi” avendo vissuto parte della sua infanzia in questo paese e soprattutto in onore della madre che era nativa proprio di Collodi.

La fiaba di Pinocchio fu pubblicata per la prima volta nel 1883, per poi essere tradotta e distribuita in tutto il mondo creando un vero e proprio fenomeno globale che ancora oggi porta da queste parti numerosi visitatori affascinati dal mondo e dalle avventure del burattino più famoso ed amato tra i bambini.

Arrivando al borgo, la presenza di Pinocchio si fa evidente fin da quando si incontra l’enorme statua in legno (alta 16 metri), eretta nel 2009 nei pressi del parco dedicato al burattino dal naso lungo.

Collodi, oggi frazione del comune di Pescia in provincia di Pistoia, nacque come castello in epoca medievale, probabilmente verso la fine del XII secolo. Ancora oggi il borgo conserva il suo storico impianto urbanistico che si è sviluppato lungo il fianco di una collina caratterizzata da una forte pendenza; il dislivello tra le case più alte e la grande villa Garzoni che chiude il borgo a valle, è davvero impressionante!

Il borgo di Collodi dalla Chiesa di San Bartolomeo in alto fino alla villa Garzoni in basso
Collodi (Photo by Adrian Michael / CC BY)

Cosa vedere a Collodi

  • Chiesa di San Bartolomeo
  • Villa Garzoni
  • Giardino di Villa Garzoni e Casa delle Farfalle
  • Parco di Pinocchio

Chiesa di San Bartolomeo

Tra le cose da fare a Collodi, rientra senz’altro una passeggiata tra le stradine del centro medievale al cui vertice troviamo la Chiesa di San Bartolomeo. Fin da lontano, la si vede svettare sulle case del borgo con il suo campanile merlato. Questa chiesa romanica risale al XII secolo anche se nei secoli ha subito numerose modifiche. Al suo interno sono conservate una tavola, Madonna in trono e Santi (XVI secolo),  una scultura lignea policroma, Vergine col Bambino (XV secolo), ed un Crocifisso seicentesco di Santi Guglielmi.

Chiesa di San Bartolomeo a Collodi
Chiesa di San Bartolomeo a Collodi

Villa Garzoni

Scendendo a valle, al termine del borgo incontriamo la spettacolare Villa Garzoni. Costruita in forme barocche tra il 1633 ed il 1662, la villa conserva al suo interno svariate opere d’arte come gli affreschi di Angelo Michele Colonna, numerosi dipinti di pregio e arredi di grande qualità risalenti al XVIII-XIX secolo.

Lo spettacolare complesso di Villa Garzoni è completato dalla palazzina d’estate e soprattutto dal magnifico giardino situato poco più in basso.

Villa Garzoni a Collodi vista in lontananza dal cancello di ingresso
Villa Garzoni a Collodi (Photo by Sailko / CC BY)

Giardino di villa Garzoni e Casa delle Farfalle

L’elegante giardino di villa Garzoni fu iniziato durante la prima metà del XVII secolo, per essere poi completato solo verso la fine del secolo seguente. Si tratta di un vero e proprio capolavoro nel suo genere, strutturato in una serie di aiuole, scalinate, terrazze, statue, vasche e giochi d’acqua che si susseguono in una salita continua.

Nel 2007 il giardino si è arricchito anche della Collodi Butterfly House, ovvero la casa delle farfalle, una grande serra in vetro al cui interno è stato ricreato un ambiente in cui vivono diverse decine di farfalle provenienti da zone equatoriali o tropicali.

Orari:
1-25 Marzo: 9.00-18.30
26 Marzo – 23 settembre: 9.00-20.00
24 Settembre – 28 Ottobre: 9.00-19.00
29 Ottobre – 4 Novembre: 9.00-17.30
Da novembre a marzo aperto solo in alcune date e su prenotazione

Biglietti: intero 10 euro, ridotto 8 euro, bambini da 3 a 5 anni 6 euro, gratis fino a 3 anni

Sito web

Giardino di Villa Garzoni a Collodi
Giardino di Villa Garzoni

Parco di Pinocchio

Realizzato tra il 1956 ed il 1987, il Parco di Pinocchio è sicuramente l’attrazione più nota di questo piccolo borgo toscano. Decisamente meno avvenieristico rispetto ad altri parchi a tema più recenti, il Parco di Pinocchio conserva un suo fascino in grado di ammaliare i visitatori più giovani. Passeggiando all’interno del parco si incontrano i vari personaggi della fiaba, riprodotti per mezzo di statue in bronzo, come la Fata Turchina, il Grillo Parlante, Geppetto, il Gatto e la Volpe e tanti altri ancora…

Fanno parte del parco anche la Biblioteca Virtuale di Pinocchio, il Museo, l’Osteria del Gambero Rosso, i laboratori didattici ed alcune aree di gioco.

Orari:
1-25 Marzo: 9.00-18.30
26 Marzo – 23 settembre: 9.00-20.00
24 Settembre – 28 Ottobre: 9.00-19.00
29 Ottobre – 4 Novembre: 9.00-17.30
Da novembre a marzo aperto solo in alcune date e su prenotazione

Biglietti: intero 13 euro, ridotto 11 euro, bambini da 3 a 5 anni 7 euro, gratis fino a 3 anni

Biglietto Cumulativo (Parco di Pinocchio + Giardino e Butterfly House): intero 22, ridotto 20, bambini da 3 a 5 anni 12 euro

Per maggiori informazioni vi consiglio di controllare il sito ufficiale.

Collodi cosa vedere: Il Grande Pescecane nel Parco di Pinocchio a Collodi
Il Grande Pescecane nel Parco di Pinocchio (Photo by Sailko / CC BY)

Come arrivare a Collodi

In auto:
Da Firenze e Pistoia: autostrada A11 fino all’uscita di Chiesina Uzzanese, poi seguire per Pescia e da lì per Collodi.
Da Lucca:  Via Pesciatina fino a destinazione
Sia da Lucca che da Pescia (dove arriva il treno), esistono collegamenti diretti in autobus.

In treno e bus: con il treno si può arrivare fino a Pescia, da lì si deve prendere la linea di autobus E06 di Vaibus



Booking.com

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l’informativa estesa sui cookie. All’interno del sito c’è sempre un link all’informativa estesa. Cliccando sull’apposito tasto acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni leggi Privacy Policy