Val di Chiana
Val di Chiana

Visitare Chiusi in Val di Chiana

Chiusi, una città etrusca in Val di Chiana

Situata nell’area sud della Val di Chiana, al confine con l’Umbria, Chiusi sorge su un altura ad una quota di circa 400 metri sul livello del mare.

La città, che conserva un bel centro storico, è famosa soprattutto le sue necropoli etrusche.

Dall’età del ferro fino ad oggi

Il sito è stato occupato fin da tempi antichissimi, si deve infatti risalire all’età del ferro per ritrovare l’origine dell’insediamento. La storia di Chiusi è strettamente connessa con quella degli etruschi.

Nota nell’antichità con due nomi, Camars e Clevin (poi latinizzato in Clusium), la città nell’antichità godeva di una certa fama e secondo la tradizione era la patria del re etrusco Porsenna (VI-V sec a.C.). Secondo quella che alcuni autori latini definiscono una “favola etrusca” Porsenna avrebbe costruito a Chiusi un labirinto inestricabile dotato di diverse torri a forma di piramidi sovrapposte. Una leggenda questa che ha affascinato per secoli numerosi intellettuali ed artisti.

Nel IV secolo avanti Cristo, Chiusi diventò alleata di Roma. L’insediamento in epoca romana ricalcava fondamentalmente quello etrusco. Per tutto il periodo romano Chiusi mantenne un ruolo di primaria importanza anche per via della sua posizione.

Il declino del sito arrivò con il deterioramento delle condizioni ambientali, economiche e demografiche dell’XI secolo. Nel XVI secolo Chiusi passò sotto lo Stato mediceo che avviò i lavori di bonifica, completati nell’Ottocento, che segnarono la rinascita della città. Il XIX secolo segnò anche l’inizio delle scoperte archeologiche che resero famosa la città e ne fecero un polo di attrazione turistica.

Chiusi cosa vedere

Il centro storico della città si articola a partire dalla centrale via Porsenna, sulla quale da un lato si affaccia il Museo Archeologico e dall’altro si apre Piazza Carlo Baldini (già piazza del Duomo).

Piazza del duomo

Quella che fu il centro politico e religioso della città medievale, è la sede della Concattedrale di San Secondiano e del Palazzo vescovile, unito alla chiesa da una bel porticato.

Il duomo fu fondato nel VI secolo, ristrutturato nel XII ed infine ampiamente rimaneggiato tra il 1887 e il 1894 quando la facciata fu dotata di un porticato con colonne in stile dorico. A breve distanza dal duomo, in posizione isolata, si erge la Torre di San Secondiano. Eretta nel XII secolo con funzioni difensive, è stata trasformata in campanile nel 1585.

Chiusi cosa vedere: Concattedrale di San Secondiano
Concattedrale di San Secondiano (Photo by LigaDue / CC BY)

Museo della Cattedrale

All’interno del Palazzo vescovile sono ospitate le sale del Museo della Cattedrale a cui si accede dal loggiato del palazzo. Al pian terreno del museo sono esposti alcuni reperti  archeologici provenienti dalle catacombe di Santa Caterina e Santa Mustiola e dagli scavi effettuati nel Duomo. Nelle sale del primo piano sono custoditi paramenti sacri e suppellettili, dipinti ed oreficerie ed una serie di 21 codici miniati del XV secolo provenienti dall’Abbazia di Monte Oliveto Maggiore.

Fanno parte del percorso museale anche la visita alle catacombe di Santa Caterina e Santa Mustiola e al Labirinto di Porsenna. Il labirinto presenta un percorso che si snoda dal giardino vescovile fino alla torre di San Secondiano, attraverso i cunicoli sottostanti a Piazza del Duomo.

Chiusi cosa vedere: Labirinto di Porsenna
Labirinto di Porsenna (Photo by Marco Daniele / CC BY)

Orari:
Aprile-Maggio
Museo : lunedì-venerdì 10.00-12.45. Sabato, domenica e festivi 10.00-12.45 e 15.20-18.15
Partenza visite Labirinto: lunedì-venerdì: 10.10, 10.50, 11.30, 12.10. Sabato, domenica e festivi: 10.10 – 10.50 – 11.30 – 12.10 15.30 – 16.10- 16.50 – 17.30
Giugno
Museo: lunedì-venerdì 10.00-12.45 e 14.30-15.50. Sabato, domenica e festivi 10.00 -12.45 e 15.20-18.15
Partenza visite Labirinto: lunedì-venerdì : 10.10, 10.50, 11.30, 12.10, 14.30, 15.10, 15.50. Sabato e festivi: 10.10, 10.50, 11.30, 12.10, 15.30, 16.10, 16.50, 17.30
Luglio-15 Ottobre
Museo:  tutti i giorni 10.00-2.45 e 15.20-18.15
Partenza visite Labirinto: 10.10, 10.50, 11.30, 12.10, 15.30, 16.10, 16.50, 17.30
dal 16 Ottobre
Museo: lunedì-venerdì 10.00-12.45, sabato-domenica 10.00-12.45 e 15.20-17.30
Partenza visite Labirinto: lunedì-venerdì 10.10, 10.50, 11.30, 12.10. Sabato e domenica 10.10, 10.50, 11.30, 12.10, 15.30, 16.10, 16.50

Biglietti: intero 5 euro; ridotto (6-14 anni) 3 euro; gratuito fino a 6 anni; gruppi (min. 15 persone) 4,00 euro; gruppi scolastici 2,50 euro

Catacombe: Visite guidate con prenotazione obbligatoria.
Orari: giugno-16 ottobre: 11.00 e 16.30. 17 ottobre-maggio: 11.00 e 16.00
Biglietti: (per ogni catacomba) intero 5 euro; gruppi scolastici 3 euro

Chiusi cosa vedere: Museo della Cattedrale - Cofanetto porta reliquie
Museo della Cattedrale – Cofanetto porta reliquie (Photo by ProLoco Chiusi)

Museo Archeologico Nazionale di Chiusi

Allestito all’interno di un bel palazzo in stile neoclassico, il museo archeologico ricostruisce la storia di Chiusi e del suo territorio attraverso numerosi reperti provenienti dagli scavi archeologici eseguiti nella zona. I reperti esposti coprono un vasto arco cronologico che va dall’età del ferro fino all’età longobarda.

Orario: tutti i giorni 9.00-20.00.

Biglietti: intero 6 euro; ridotto (18-25 anni) 3 euro; gratuito cittadini UE fino 18 anni. Prima domenica del mese ingresso gratuito.

Chiusi cosa vedere: Museo Archeologico Nazionale di Chiusi
Museo Archeologico Nazionale di Chiusi (Photo by Roberto Lazzaroni / CC BY)

Museo Civico “La Città Sotterranea”

La “Città Sotterranea” è un percorso che prende avvio dal Labirinto per poi inoltrarsi lungo i cunicoli sotterranei della città. All’interno di questi tunnel sono esposte centinaia di urne etrusche. L’itinerario termina con la visita ad un piccolo lago sotterraneo.

Orari: Visite guidate con prenotazione obbligatoria.
Maggio-ottobre: martedì-domenica 10.15, 11.30, 12.45, 15.15, 16.30, 17.45
Novembre-aprile: giovedì-venerdì: 10.10, 11.10 – 12.10. Sabato-domenica: 10.10, 11.10, 12.10, 15.10, 16.10, 17.10

Biglietti: intero 4 euro; ridotto (6-14 anni e over 65) 3 euro; gratis sotto i 6 anni.

Chiusi cosa vedere: Museo della Città Sotterranea
Museo della Città Sotterranea (Photo by ProLoco Chiusi)

Per ulteriori informazioni vi rimandiamo al Sito della ProLoco di Chiusi.

Come arrivare a Chiusi

Come arrivare in treno: La stazione ferroviaria più vicina, Chiusi Chianciano Terme, si trova a Chiusi Scalo, a poco più di un chilometro da Chiusi,

Come arrivare in auto: La città è facilmente raggiungibile con l’autostrada A1, uscita Chiusi-Chianciano

Cosa vedere nei dintorni di Chiusi

Nelle vicinanze della città, sorgono una serie di necropoli che costituiscono un’appendice indispensabile della visita al borgo. Tra queste, le catacombe di Santa Caterina e Santa Mustiola e le tombe etrusche come la Tomba della Pellegrina e la Tomba del Leone.

Sempre nei dintorni, meritano una visita i paesi di Chianciano Terme, Sarteano e Montepulciano

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l’informativa estesa sui cookie. All’interno del sito c’è sempre un link all’informativa estesa. Cliccando sull’apposito tasto acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni leggi Privacy Policy