Chianti
Chianti

Castelnuovo Berardenga in provincia di Siena

Castelnuovo Berardenga, tra i vigneti del Chianti classico

Castelnuovo Berardenga si trova a circa 20 chilometri ad est di Siena nella zona meridionale del Chianti al confine con l’area delle Crete Senesi. Poiché sottoposta al dominio del nobile Berardo, nel X secolo la zona in cui sorge il borgo prese il nome di “Terra Berardinga“. Questo piccolo aneddoto storico serve per spiegare, almeno in parte, l’origine del nome Castelnuovo Berardenga.

Il borgo nacque nel 1366 come castello fondato dalla Repubblica di Siena, un “Castelnuovo” per l’appunto; di questo castello oggi resta ben poco: una torre e poche tracce delle mura. Il centro rimase sotto il controllo della Repubblica di Siena fino alla definitiva sconfitta del 1555, a partire da quella data Castelnuovo Berardenga entrò a far parte dei domini medicei.

Oggi Castelnuovo Berardenga fa parte della zona viticola del Chianti ed in particolare della sotto-zona del Chianti Classico.

Castelnuovo Berardenga
Castelnuovo Berardenga (Photo by Michal OsmendaCC BY)

Castelnuovo Berardenga cosa vedere

  • Torre civica
  • Propositura dei Santi Giusto e Clemente
  • Villa Chigi
  • Museo del Paesaggio

Come dicevamo, l’unico resto apprezzabile del castello costruito dai senesi nel XIV secolo è una torre. Le antiche fortificazioni furono abbattute verso la fine del XVIII secolo per far posto alla costruzione della Villa Chigi. L’unica torre sopravvissuta fu trasformata nell’attuale Torre Civica. La torre è chiamata anche Torre dell’Orologio dato che partire dal 1763 le fu aggiunto un orologio (quello attuale risale al 1896).

Dall’alto della Torre Civica si può godere di un’ottima vista panoramica che spazia dal Chianti alle Crete Senesi.

Orari:
Aprile – Settembre: domenica e festivi 9.00–12.00
Ottobre – Marzo: domenica e festivi 10.00–13.00

Biglietto: 2 euro

La chiesa più importante del paese è la Propositura dei Santi Giusto e Clemente, una chiesa in stile neoclassico costruita tra il 1843 e il 1846. All’interno sono conservati alcuni dipinti tra cui spicca una Madonna col Bambino (1426) opera del pittore senese Giovanni di Paolo.

Dove un tempo sorgeva il castello, oggi troviamo l’ottocentesca Villa Chigi Saracini con il suo giardino all’italiana ed il suo grande parco.

Castelnuovo Berardenga cosa vedere Propositura dei Santi Giusto e Clemente
Propositura dei Santi Giusto e Clemente (Photo by Michela SimonciniCC BY)

Museo del Paesaggio a Castelnuovo Berardenga

Il Museo del Paesaggio è dedicato al paesaggio della zona in cui sorge Castelnuovo Berardenga, quella campagna senese tra Chianti e Crete che in molti ormai hanno imparato ad apprezzare. Il percorso museale si avvale di pannelli esplicativi, immagini, filmati e documenti e si occupa in particolare di eco sostenibilità e di come il paesaggio viene rappresentato nelle arti. Fa parte del museo anche un sezione archeologica costituita a partire dai reperti ritrovati nel territorio circostante, utili per ricostruire la storia della presenza umana a partire dalla protostoria fino ad arrivare al medioevo.

Indirizzo: Via del Chianti 61

Orari:
Marzo – Ottobre: martedì, mercoledì, giovedì e domenica 9.30-12.30;  venerdì e sabato 9.30-12.30 e 15.00-18.00
Novembre – 14 Marzo: venerdì e sabato 9.30-12.30

Biglietti: Intero: 3 euro; ridotto: 1,50 euro; gruppi 2 euro

Sito web

Cosa vedere nelle vicinanze di Castelnuovo Berardenga

Nei dintorni di Castelnuovo Beranderga ci sono da vedere numerosi paesini, ville, castelli e luoghi di culto. Tra i borghi segnaliamo quello pittoresco di San Gusmè ad appena 4 chilometri da Castelnuovo, e Pieveasciata dove ha sede il Parco sculture del Chianti. A circa 11 chilometri troviamo il Castello di Montalto, antico castello che fu teatro di alcuni scontri tra Firenze e Siena. Tra i luoghi di culto del territorio sono certamente da citare la Certosa di Pontignano e l’antica Pieve di Santa Maria a Pacina, che si trova a brevissima distanza dal centro di Castelnuovo Berardenga.

Castelnuovo Berardenga cosa vedere Pieve di Santa Maria a Pacina
Pieve di Santa Maria a Pacina (Photo by Vignaccia76CC BY)

Lasciando il territorio comunale di Castelnuovo Berardenga, pur rimanendo nel Chianti Classico, ci sono da visitare Gaiole, Castellina, Radda, Greve e tanti altri posti sparsi nei dintorni di questi centri.

Come arrivare a Castelnuovo Berardenga

In auto: da Siena si deve prendere la strada statale SS73 fino all’uscita Casetta-Monteaperti, poi proseguire su SP111 e seguire le indicazioni per Castelnuovo Berardenga
In bus: da Siena linea 134R di Siena Mobilità, in alternativa ci sono altre soluzioni che prevedono due diversi bus.



Booking.com

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l’informativa estesa sui cookie. All’interno del sito c’è sempre un link all’informativa estesa. Cliccando sull’apposito tasto acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni leggi Privacy Policy