Chianti
Chianti

Guida alla visita di Castellina in Chianti

Castellina in Chianti, un borgo fortificato tra Firenze e Siena

Castellina in Chianti si trova in una zona collinare lungo un’antica strada di collegamento tra Firenze e Siena. I siti archeologici della zona, come il Tumulo di Montecalvario e la Necropoli del Poggino, documentano come l’area sia abitata fin da epoche remote ed in particolare come qui vi sia stata una consistente presenza Etrusca.

In epoca medievale Castellina, che è stato anche uno dei capoluoghi della Lega del Chianti, ha svolto l’importante funzione di avamposto militare fiorentino. Più volte il centro è stato dotato di mura e fortificazioni e più volte queste difese sono state distrutte dai senesi e dai loro alleati. Pare che perfino Brunelleschi sia stato coinvolto nella costruzione di questi baluardi difensivi. Per nostra fortuna oggi possiamo ancora ammirare la bellissima Rocca di Castellina in Chianti che svetta con la sua torre tra gli altri edifici medievali che caratterizzano il borgo.

Come gli altri comuni del Chianti Classico, anche Castellina è nel tempo diventata una meta turistica nota sia per il suo patrimonio culturale che per la produzione del vino e dell’olio. Inoltre Castellina gode di una posizione davvero invidiabile: a metà strada tra Firenze e Siena, nel cuore del rinomatissimo Chianti… che si può volere di più?

Castellina in Chianti cosa vedere

  • Rocca
  • Museo Archeologico del Chianti senese
  • Chiesa di San Salvatore
  • Via delle Volte

Rocca di Castellina in Chianti

Il monumento principale di Castellina in Chianti è sicuramente la sua imponente Rocca medievale. Un primo castello è documentato fin dall’ XI secolo, mentre l’attuale struttura risale al XV secolo quando i fiorentini allestirono un nuovo sistema difensivo con mura più grandi, numerose torri ed un poderoso cassero merlato. Oggi la rocca è la sede del comune ed ospita anche il Museo Archeologico del Chianti senese. Dalla sommità della torre della Rocca si può godere di un bellissimo panorama sulla campagna chiantigiana.

Rocca di Castellina in Chianti
Rocca di Castellina in Chianti (Photo by Vignaccia76 / CC BY)

Museo Archeologico del Chianti senese

Il Museo Archeologico del Chianti senese raccoglie ed espone reperti archeologici che documentano la storia antica del Chianti. Il percorso museale si snoda all’interno della rocca ed in particolare lungo una serie di sale poste al primo piano. I materiali esposti provengono dal territorio di tutti e quattro i comuni del Chianti senese (Castellina, Radda, Gaiole e Castelnuovo Berardenga) e sono in buona parte riferibili alla civiltà etrusca. La visita prosegue attraverso altri ambienti della rocca come il camminamento mediano, e si conclude con la salita sulla sommità della torre.

Indirizzo: Piazza del Comune

Orari:
Aprile, Maggio, Settembre e Ottobre: tutti i giorni  10.00–18.00
Giugno, Luglio e Agosto: tutti i giorni 11.00–19.00
Novembre e Marzo: sabato e domenica (orari da definire)

Sito web

Chiesa di San Salvatore

La Chiesa di San Salvatore risale al medioevo però a causa dei gravissimi danni subiti durante la Seconda Guerra Mondiale, è stato necessario ricostruire la chiesa che oggi si presenta in forme neoromaniche. All’interno sono conservate alcune opere interessanti come la statua lignea policroma di San Barnaba che risale al XV secolo e l’affresco del Maestro di Signa, Madonna con il Bambino (inizio ‘400).

Castellina in Chianti Chiesa di San Salvatore
Chiesa di San Salvatore (Photo by Vignaccia76 / CC BY)

Via delle Volte

Castellina in Chianti conserva ancora alcuni tratti delle mura difensive medievali. Proprio lungo le mura corre un affascinante camminamento sotterraneo, chiamato Via delle Volte. La strada, che oggi ospita ristoranti, botteghe e negozi, un tempo era all’aperto ma fu via via coperta quando furono costruiti nuovi edifici nei pressi delle mura.

Castellina in Chianti cosa vedere: Via delle Volte
Via delle Volte (Photo by charley1965 / CC BY)

Cosa vedere nei dintorni

Nelle immediate vicinanze di Castellina in Chianti, merita senz’altro una visita il Tumulo di Montecalvario, una tomba etrusca che si trova su una collinetta subito fuori dal centro abitato. Il tumulo risale ad un periodo tra la fine del VII e il VI secolo avanti Cristo ed è composto da ben quattro tombe a camera che purtroppo furono saccheggiate ben prima della loro scoperta.

Tumulo di Montecalvario nei pressi di Castellina in Chianti
Ingresso del Tumulo di Montecalvario (Photo by Vignaccia76 / CC BY)

A circa 9 chilometri da Castellina in Chianti, lungo la tortuosa Stada Regionale 429, troviamo l’antica pieve romanica di Sant’Agnese in Chianti. Documentata fin dall’XI secolo, la chiesa conserva al suo interno un’opera di Bicci di Lorenzo, Madonna col Bambino e santi.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l’informativa estesa sui cookie. All’interno del sito c’è sempre un link all’informativa estesa. Cliccando sull’apposito tasto acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni leggi Privacy Policy