Mugello
Mugello

Visitare Borgo San Lorenzo nel cuore del Mugello

Borgo San Lorenzo, la pieve e la via per Faenza

Borgo San Lorenzo è un antico centro urbano situato proprio nel bel mezzo del Mugello in provincia di Firenze. Il territorio di Borgo è piuttosto vario, si va dal fondovalle lungo il fiume Sieve fino a zone montuose con altitudini superiori ai 1.000 metri.

Borgo iniziò a svilupparsi in epoca romana con il nome di Anneianum, un centro posto sulla strada che collegava, e collega ancora, Firenze con Faenza: la via Faentina. In epoca medievale, il centro si sviluppò ulteriormente intorno alla Pieve di San Lorenzo, diventando così il centro principale della zona. Conteso da alcuni potentati locali, il borgo entrò saldamente a far parte dei territori di Firenze tra la fine del XIII ed il XIV secolo quando venne anche munito di mura difensive. Durante il Granducato di Toscana (con gli Asburgo-Lorena), Borgo San Lorenzo si affermò definitivamente come principale centro di tutto il Mugello.

Cosa vedere a Borgo San Lorenzo

Borgo conserva alcuni monumenti ereditati dal passato, anche parte del suo patrimonio è andato perduto a causa di alcuni terremoti. A questi monumenti si sommano alcuni musei che ci aiutano a conoscere meglio la storia del posto e delle produzioni artigianali che si sono sviluppate da queste parti.

  • Mura e porte medievali di Borgo San Lorenzo
  • Pieve di San Lorenzo
  • Santuario del Santissimo Crocifisso dei Miracoli
  • Villa Pecori Giraldi e Museo della manifattura Chini
  • Monumento al Cane Fido

Mura e porte medievali

Le mura di Borgo San Lorenzo risalgono al 1351; storicamente queste mura erano inframezzate da quattro porte turrite. Purtroppo oggi non rimane molto di queste strutture: delle mura resta solo un piccolo tratto in via San Martino, mentre di porte se ne possono ammirare un paio, Porta Fiorentina, che si trova in via Mazzini, e la Torre dell’Orologio in piazza Cavour.

 Borgo San Lorenzo cosa vedere: Porta Fiorentina
Porta Fiorentina (Photo by Sailko / CC BY)

Pieve di San Lorenzo

La Pieve di San Lorenzo è senz’altro il monumento principale del borgo. Si tratta di un grande edificio in stile romanico risalente al XII-XIII secolo, caratterizzato principalmente da un particolarissimo campanile in laterizio che ha per pianta un esagono irregolare. All’interno si trovano diverse opere che spaziano su un arco temporale molto lungo: si va da una Madonna col Bambino attribuita a Giotto fino ad opere del Novecento come il San Giovanni Battista di Galileo Chini.

Pieve di san Lorenzo a borgo san lorenzo Facciata
Facciata della Pieve di san Lorenzo

Santuario del Santissimo Crocifisso dei Miracoli

Il santuario del Santissimo Crocifisso dei Miracoli risale alla prima metà Settecento, ma è stato ricostruito dopo il gravissimo terremoto che nel 1919 colpì il Mugello causando danni diffusi in tutta la vallata. Tra le varie opere conservate all’interno, spicca un crocifisso ligneo del Trecento ritenuto miracolo.

Nelle immediate vicinanze del santuario troviamo anche la duecentesca chiesa di San Francesco che all’interno conserva tracce di affreschi datati tra il XIV ed il XVI secolo.

Santuario del Santissimo Crocifisso dei Miracoli a Borgo San Lorenzo
Santuario del Santissimo Crocifisso dei Miracoli (Photo by Vignaccia76 / CC BY)

Villa Pecori Giraldi e Museo della manifattura Chini

La villa Pecori Giraldi è un bellissimo palazzo rinascimentale sormontato da una grande torre con beccatelli. Appartenuta alla famiglia Giraldi prima ed ai Pecori Giraldi poi,  nel 1978 fu donata al Comune di Borgo San Lorenzo e dal 1999 ospita il Museo della Manifattura Chini.

Il museo è incentrato sulla produzione artistica della famiglia Chini, originaria proprio di Borgo San Lorenzo, che dato alla luce una serie di artisti tra i quali spicca Galileo Chini, pittore, decoratore e ceramista considerato uno dei principali esponenti dello stile liberty in Italia.
Un aspetto interessante è che la villa stessa rappresenta una prova delle abilità artistiche dei Chini, dato che proprio alcuni di loro hanno realizzato la decorazione dei suoi ambienti. Infine, a completamento del percorso museale, troviamo un laboratorio didattico per bambini chiamato “Chini Lab”.

Indirizzo: piazzale Lavacchini, 1

Orari:
Aprile – Ottobre: giovedì-domenica 9-13 e 15-19
Novembre – Marzo: sabato-domenica 10-13 e 15-19

Biglietti: intero 3 euro, ridotto 1,5 euro

Sito web

Borgo San Lorenzo cosa vedere: Villa Pecori Giraldi
Villa Pecori Giraldi (Photo by Sailko / CC BY)

Monumento al cane Fido

Qui siamo di fronte ad un monumento insolito nato da una storia strappalacrime. Così come il famoso cane Hachiko, anche Fido si distinse per la sua incredibile fedeltà. Ogni giorno infatti Fido era solito aspettare il suo padrone che tornava da lavoro alla fermata dell’autobus, ed anche dopo la morte dell’uomo, avvenuta nel 1943 a causa di un bombardamento, Fido continuò ad aspettarlo ogni giorno, fino al giorno della sua morte, per ben 14 anni.

Borgo San Lorenzo cosa vedere: Monumento al cane Fido
Monumento al cane Fido (Photo by Sailko / CC BY)

Cosa vedere nei dintorni di Borgo San Lorenzo

Nelle vicinanze di Borgo San Lorenzo ci sono da vedere diverse cose interessanti. A Grezzano ci sono il Molino Faini ed il Museo della Civiltà Contadina di Casa d’Erci, incentrato sulla cultura contadina tra ‘800 e ‘900. Sempre nei dintorni di Borgo segnalo anche la presenza di alcune pievi di origine medievale come quella di San Giovanni Maggiore e quella di San Cresci in Valcava.

Per quanto riguarda gli altri centri del Mugello, vi rimando agli articoli su Barberino, Scarperia e Firenzuola.

Pieve di San Cresci in Valcava Mugello
Pieve di San Cresci in Valcava

Potrebbe interessarti anche...

Cosa vedere a Barberino di Mugello e nei dintorni
10 Posti da visitare in Mugello
Cosa vedere a Firenzuola e nel territorio circostante

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cliccando sull'apposito tasto acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy